Biogas - Digestione Anaerobica Biogas - Digestione Anaerobica

Progettazione Impianto DA da 60 kW

Progettazione impianto biogas di potenza pari a 60 kWe  alimentato a deiezioni suinicole e residui agricoli in Provincia di Ravenna

Nel 2006 è stato svolto uno studio presso un allevamento di suini in Provincia di Ravenna nel quale negli anni '80 era stato installato un digestore sperimentale dell'AGIP GIZA ad oggi dismesso. Nel  2007  lo studio è sfociato nella progettazione di un impianto di digestione anaerobica alimentato con liquami suinicoli e residui agricoli (stocchi di mais) che aveva la potenzialità di produrre il biogas sufficiente ad alimentare un cogeneratore di da 60 kW

Già in questo primo progetto RES ha utilizzato le competenze acquisite con le ricerche svolte e con l'utilizzo delle proprie strumentazioni innovative (Impianto Pilota RES, Fermentatore di Laboratorio RES). Si prevedeva, infatti, di utilizzare tecnologie plug-flow a semisecco che avrebbero permesso di ridurre la taglia dell'impianto ed il relativo investimento consentendo di realizzare un impianto sostenibile sia a livello ambientale che economico anche a scala così piccola.

Si fa notare che proprio in questi anni si stava affermando invece il modello di impianto a biogas ad oggi più diffuso sul territorio nazionale basato su taglie molto maggiori (1 MW) e alimentato quasi esclusivamente con biomasse dedicate. Questo primo progetto sta a testimoniare come l'Azienda abbia da sempre mantenuto coerenza con i propri principi per i quali gli impianti a biogas dovrebbero essere dimensionati principalmente ai fini della valorizzazione degli scarti e customizzati sulle esigenze della singola azienda per garantirne un integrazione al reddito e non per scopi puramente speculativi.

Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta l'informativa estesa